Archivio mensile:dicembre 2009

Wikipedia e le biblioteche pubbliche

In occasione del seminario Qui si parla di noi tenuto il 2 dicembre 2009 a Pistoia alla Biblioteca Forteguerriana ho presentato ai bibliotecari presenti la proposta di avviare una collaborazione organizzata con Wikipedia per accrescere il patrimonio informativo diWikipedia Affiliate Button questa enciclopedia con informazioni qualificate relative alla loro comunità di riferimento.

Wikipedia infatti oltre ad avere singole voci contenenti al loro interno link ad altre voci, è anche strutturata in categorie e sottocategorie, ed anche in aggregazioni tematiche di voci chiamate Portali. Assieme ai portali di Arte, fotografia, ecc. ci sono i Portali delle regioni italiane. C’è naturalmente il Portale Toscana: come tutti i portali delle regioni anche questo al suo interno contiene le voci delle province e dei comuni. Le voci dei comuni sono più o meno strutturate a seconda della loro dimensione e delle competenze dei volonari che le hanno scritte. In questo caso la biblioteca pubblica potrebbe sicuramente essere in grado di integrare la voce del suo comune  con informazioni di qualità tratte dalle proprie Sezioni di documentazione locale.

Cominciando dalla Sezione cultura dove raramente è citata la biblioteca comunale e, quando c’è, si tratta di poche righe come nel caso della della Biblioteca Labronica di Livorno. La Biblioteca Augusta di Perugia ha invece una descrizione molto ampia dei servizi e soprattutto una descrizione delle proprie collezioni. Ritengo debba essere sottolineato come informazioni messe online nelle pagine della biblioteca all’interno dle sito del comune hanno una una visibilità molto limitata nelle ricerca fatte sul web attraverso Google, la mdoalità di ricerca sempre più diffusa. Mentre una descrizione di quelle risorse (cartacee o digitali) collocata in Wikipedia è sicutamente recuperata dai motori di ricerca che assegnano a Wikipedia un alto valore di rilevanza.

Altro esempio: nella voce del comune di norma è presente la sezioni Amministrazione con indicato il nome del sindaco vigente; le biblioteche che avessero ricostruito la storia delle proprie amministrazioni individuando attraverso le delibere i nomi di sindaci e assessori, possono utilmente inserirli. Questo è il caso per esempio della Biblioteca comunale di Bagno a Ripoli (FI), che ha nel sito della biblioteca la lista degli amministratori che si sono succeduti in Giunta dal 1948 in poi. Questi dati collocati in quelle pagine hanno certamente una visibilità molto minore che se fossero collocati in Wikipedia. Molti altri esempi potrebbero essere fatti di notizie con cui le biblioteche pubbliche potrebbero incrementare la voce del proprio comune su Wikipedia.

Ho preso contatti con la redazione italiana di Wikipedia e a gennaio faremo un seminario per illustrare ai bibliotecari sia l’impostazione generale dell’enciclopedia, che i criteri redazionali e le norme della scrittura dei testi; saranno poi definite tra i bibliotecari norme comuni di redazione delle informazioni, di livello di approfondimento, di denominazione delle cose descritte ecc.