Archivi categoria: Biblioteca 2.0

Web 2.0

Ieri 7 marzo sono andata a Roma a seguire il seminario organizzatoi da CASPUR, AIB, Roma3 ecc su Web 2.0 and libraries. La giornata è stata molto interessante anche se forse eravamo un po’ troppi per poter costruire uno scambio con i relatori. Nel sito trovate il programma con gli abstract e spero tra poco le slides dei relatori.
Gerry McKiernan famoso blogger americano (trovate la lista dei suoi blog su BLOGGER oppure su Facebook) Dopo una carrellata sugli strumenti del web 2.0 e finito il suo intervento con alcuni interessenti prospettive di sviluppo del Web, in particolare da segnalare la probaible prossima tecnica di navigazione sensoriale cfr: Sensory Information Navigation – The Next Stage of Web Evolution = Web 3.0 ;

Poi è intervenuta Bonaria Biancu con una panoramica sulle realizzazioni web2.0 delle biblioteche italiane le cui slides penso troveremo presto sul suo blog . Ha chiuso la mattinata Marchitelli con un intervento molto stimolante sull’urgenza di puntare su OPAC più amichevoli. Ricordo qui il suo articolo del 2008 2008 OPAC, SOPAC E Social networking: cataloghi di biblioteca 2.0?

OPAC, SOPAC e social networking

Ho iniziato a leggere l’articolo molto interessante uscito sull’ultimo numero di Biblioteche Oggi di Andrea Marchitelli e Tessa Piazzini sulle nuove prospettive degli OPAC nel contesto dell’evoluzione del Web2.0 .

Sul blog di Marchitelli trovate anche la discusione che si sta avviando sulla questione.

Biblioteche e social web

Per chi non è stato alle Stelline segnalo l’intervento di Antonella De Robbio. Diritti vecchi e nuovi tra servizi bibliotecari e social web: come cambiano le regole del gioco. che mi riprometto di leggere questo fine settimana.

Socialbookmark per VRDonline

Un breve post di Lorcan Dempsey segnala l’uso di socialbookmark da parte del servizio Ask now delle Biblioteche statali e nazionali australiane ;.

Il loro delicious usefulresources vale la pena di vederlo anche per come sono organizzati i tag (non in un unico e caotico elenco alfabetico, ma raggruppati per categorie; il che fa rincuorare sulla possibilità per noi bibliotecari di usare i tag in modo (per noi ;-)) intelligente.